Schermata Blu? Capirla e interpretarla correttamente per risolvere i crash di Windows

Chi ha Windows non può negare di aver provato almeno una volta nella sua vita una “Schermata Blu della Morte”. Questo succede quando si installano nuovi programmi, driver o hardware. Saper capire e riconoscere chi genera il blocco del sistema è assai arduo anche per noi sedicenti “esperti”. Con questa guida riusciremo a trovare il responsabile e a porvi rimedio anche per tutti quelli che del computer non sanno nulla.

Assicuriamoci innanzi tutto che Windows sia in grado di registrare l’evento per poterlo poi analizzare con calma. Nel caso si verifichi una schermata blu, non sempre si ha la rapidità e la possibilità di capire ed interpretare tutti quei codici così incomprensibili, torna più utile poter analizzare un eventuale log che testimoni il fattaccio con calma e magari consegnarlo a chi è in grado di interpretarlo.

Avvio e ripristino

Premendo il tasto destro del mouse su “Risorse del computer” > Proprietà > Avanzate > Sotto “avvio e Ripristino” scegliere “Impostazioni”. Impostare come in figura.
Ogni volta che viene generato un errore viene creato un file nella cartella di sistema c:\windows\minidump I file creati in questa sotto directory specifica non possono essere letti semplicemente con i normali strumenti che un utente ha in un normale computer, è richiesto l’installazione di un debugger [un 18Mb massimo] e di una tabella di simboli [tra i 120 e i 200Mb]. Dal sito della microsoft scaricate le esatte versioni.

L’installazione del debugger e anche del mega pacchetto dei simboli è semplicissima, basta rispondere sempre in maniera positiva alle domande di entrambi gli installer. Configurare il debugger è semplice. Avviamo il programma che si chiama WinDbg facilmente trovabile nel menù Start, andare su File > Symbol file Path e aggiungere la cartella che è stata creata dopo l’installazione dei simboli. Anche qui trovate tutto sotto c:\windows\symbols nel caso siate su un sistema WindowsXP

WinBDG Symbol

Questo è uno strumento molto interessante per gli sviluppatori windows. Può essere usato anche per altre applicazioni ma noi, ci li limiteremo nell’analizzare solo il file dump. Andiamo su File > Open Crash Dump Comparirà una nuova finestra. Scorretela fino in fondo alla penultima riga. Come nel mio caso ci sarà il nome di un driver o di un programma.

Crash Dump

Cercate su un motore di ricerca inserendo il nome del file oppure andate qui e qui. Nel caso del computer che sto analizzando il problema risiede in un driver di un firewall chiamato ZoneAllarm, una volta disinstallato il computer ha smesso di dar problemi evitando al cliente una sicura formattazione.

Se non trovate un file come possibile causa, allora i problemi sono da ricercarsi nella parte hardware. Nel caso dell’immaine qui sotto prendo in esame un’altro file dump e dove il problema sta nella ram.
Memory Corrupt

Per maggiori suggerimenti e consultazione degli errori vi segnalo questo interessante sito considerato che la microsoft ha rimosso, o almeno non riesco a trovarlo più, una pagina riepilogativa degli errori.

Può capitare che il debugger possa restituire “ANALYSIS_INCONCLUSIVE”. Questo può avvenire per tre motivi:

  1. Non avete configurato il programma che punta alla cartella dei simboli.
  2. La cartella dei simboli scaricati non è la versione esatta del computer che ha generato il dump.
  3. Effettivamente è successo qualcosa che il computer non ha saputo interpretare e segnalare. Se fate bene attenzione in questa fase è possibile vedere il programma che in quel momento occupava la porzione di memoria prima che il computer generasse il dump. Non è detto quindi che sia lui il diretto responsabile della schermata blu.

Se dopo aver ricevuto una schermata blu vi state domandando come mai c’è un programma che si chiama dumprep all’avvio del computer leggetevi questo.

24 pensieri su “Schermata Blu? Capirla e interpretarla correttamente per risolvere i crash di Windows”

  1. Eh si, i minidump son proprio utili! Anche se di blue screen ne ho visto poche so cosa vuol dire. Mi capita spesso di analizzare questi file…In diversi casi, mi sono imbattuto oltre che in alcuni driver, in un eseguibile del kernel di Windows: ntoskrnl.exe. Ecco in questi casi, mi risulta spesso difficile individuare la reale causa.

  2. Ciao , ottima guida. Ho un problema però : ho seguito passo per passo quello che hai scritto , ma appena faccio File > Open Crash Dump mi cerca un file “MEMORY” che non esiste e di conseguenza non mi fa andare avanti… che faccio ? Grazie mille

  3. Ciao,ottima guida ora almeno so come si chiama il mio problema:

    *** WARNING: Unable to verify timestamp for win32k.sys
    Probably caused by : win32k.sys ( win32k!`string’+224 )

    ….e ora???

    La schermata blu appare ognivolta che provo ad usare la scheda video (Nvidia geforce 8600 gt )…per vedere dvx,dvd..avviare giochi e screemsaver….non so proprio che fare!!!
    Non è che sei così gentile da darmi un tuo parere?

    Grazie.

  4. @Matilde: Mi sembra un semplice problema di driver. Disinstalla tutti i driver video e programmi attinenti alla scheda video [sia vecchie che nuove] che possiedi e riavvia il sistema operativo. Al primo riavvio installi i driver essendo sicuro/a che siano quelli giusti.

  5. @battiz: no… perchè avremmo potuto vedere e capire come era strutturato e questo in ambiente di sviluppo dove il codice è chiuso e non aperto bisogna scrivere righe di codice per intercettare questo genere di errori e riproporli all’utilizzatore. Tutto ovviamente a discapito delle prestazioni… :-(

  6. Sono in modalità provvisoria per questo errore, adesso scarico il debugger sperando di risolvere questo errore, uno dei troppi da quando ho comprato questo computer (pochi mesi) con windows vista…ultimo windows che compro, problemi ovunque e ogni pochi secondi, complicano troppo ogni cosa e non funziona nulla: secondo me windows andrebbe alleggerito, basta guardare come funzionano meglio i mac, pur avendo bisogno di caratteristiche minori.

    Ora provo a risolvere

  7. @dade94: windows non andrebbe alleggerito ma riscritto “nell fondamenta” :D
    esattamente come ha fatto la apple con osX (mac os 10) se nn ricordo male … ma la apple te lo vende a caro prezzo questo suo “allegerimento” …

    @David:

    in ambiente di sviluppo dove il codice è chiuso e non aperto bisogna scrivere righe di codice per intercettare questo genere di errori e riproporli all’utilizzatore. Tutto ovviamente a discapito delle prestazioni…

    in pratica mi stai dicendo che anche a chi lavora su uindovs stesso non è dato sapere come funzionano certe cose …

    la storiella dei tanti programmatori chiusi nelle gabbiette a scrivere pezzetti di codice senza sapere
    chi
    cosa
    xchè
    chi
    come fa
    ???

    anni luce da cose di questo tipo:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Apple_Darwin

  8. Scusate, ho un piccolo problema. Facendo tutto il procedimento uno dei file era “usbhub.sys” e l’altro “gaopdxkuopepnkysbxsrjeuepomtdbnnwwxnqp.sys”

    Mi sembra un po’ strano che esista un tale processo, anche perchè la schermata blu mi veniva prima di effettuare l’accesso.

    Come posso fare?

  9. @battiz: no bisogna far chiarezza sulle mie parole. Nel senso che c’è programmatore e programmatore che sviluppa per Windows. Chi sviluppa driver non sa come funziona, chi crea un programma non conosce le righe di codice ma tutti questi sviluppatori esterni alla Microsoft si appoggiano a quello che la Microsoft lascia trapelare, volontariamente e non [Api, chiavi di registro, hack di utenti etc]. Per chi lavora alla microsoft le cose sono come hai detto te: molti box e giù a scrivere! Il punto è che, come molti programmatori sanno o dovrebbero sapere, è che non è necessario sapere cosa fa tutto il sistema. I programmatori che lavorano sul Windows Media Player hanno accesso al codice sorgente di quel programma, ma non dell’intero sistema perchè anche li c’è chi ha detto al team di Windows Media PLayer che alla fine il software deve funzionare entro determinati parametri.

    @dade94: così su 2 piedi il nome non mi dice nulla se non ipotizzare un virus (posizione strana a dir il vero), oppure che qualcuno o qualcosa ha modificato le impostazioni. Fai i controlli del caso.

  10. Infatti era un virus, o meglio un rootkit se si chiama così, il problema è che mi ha fatto venire le schermate con i processi degli antivirus, mi ha disattivato tutti i servizi di protezione di windows e ora che li avevo scovato con regrun mi ha disattivato tastiera e mouse: appena viene il logo di windows non unzionano più mouse e tastiera…menomale che avevo tolto la password, quindi almeno arrivo a vedere il desktop, e monomale che prima che parta windows funzionano.
    Qualcuno di voi sa aiutarmi: come posso avviare mouse e tastiera prima di avviare windows o anche dopo, con qualche programma che si avvii automaticamente da cd o pennina.

    La modalità provvisoria ha lo stesso problema.

    Ho chiesto anche qui:http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ah9GKg05s2a_DdVKHaavY6PwDQx.;_ylv=3?qid=20090322022623AA3TRro

    e qui:LINK-CANCELLATO

  11. @David: grazie della rsp
    effettivamente hai ragione
    anche a me nn interessa sapere come funziona “all’interno” il motore della macchina che guido
    ma se esce fumo dal cofano il meccanico mi spiega che si è fusa la testata

    di certo nn mi metterò a ripararla io ma almeno sapere xchè sto pagando + di mille euro fa piacere …
    magari posso anche andare da un’altro meccanico a chiedere quanto prende lui per lo stesso lavoro sulla testata ;)

    cosi’ come dade94 potrebbe incollarci qui una riga di errore precisa a cui dare una risposta precisa :D

    programmatori sanno o dovrebbero sapere, è che non è necessario sapere cosa fa tutto il sistema.

    certamente
    ma un occhiatina a quella libreria o quella classe o quel diagramma o altro potrebbe migliorare il lavoro del “programmatore boxato” ;)

    oggi è arrivata anche a me una schermata blu su un pc con xp
    era l’hd nuovo appena montato su quel pc e non ancora formattato :O

  12. @battiz: b’è quello che dici tu è giustissimo, ma più è esteso, non necessariamente anche complesso, il progetto non puoi soffermarti a conoscere come funziona tutto il codice. Quando scrivo in java o c++ prendo le librerie già fatte e buona notte e solo se devo fare cose particolari scrivo qualcosa di mio. Alle volte la praticità si sbatte con le esigenze realistiche.

  13. @david: certamente
    sarebbe da folli andarsi a vedere come funziona una macchina virtuale prima di scrivere un programma in java pero’ se nn ti funziona il jdk nn ti serve sapere il perchè e il x come per tornare a lavorare tranquillo e felice?

    quello che non comprendo io è fino a che punto sono “boxati” gli sviluppatori della MS …
    ma forse è meglio non saperlo :D

  14. La soluzione proposta da Ivar Jacobson prevede la creazione di gruppi inferiori alle 10 unità, ed ogni team di sviluppo deve sapere esattamente cosa fanno gli altri, al fine di concentrare idee e forse per lo sviluppo di un progetto funzionante e competente su tutta la linea. Perché un numero così basso di persone? Per il semplice fatto che il team risulta più affiatato.

    http://tinyurl.com/ch9yof
    ;)

  15. ciao a tutti qualcuno puo aiutarmi?? il mio pc mi da questo errore scritto su schermata blu cosa puo essere??? ***stop: 0x000000EA (0x8631E020, 0x86503128, 0Xf7C7ACBC, 0x00000001) spero che qualcuno mi aiuti ciao a tutti

  16. A me dice che c’è un file chiamato ntoskrnl.exe
    Che faccio? >.< come antivirus ho il NOD32, si aggiorna sempre automaticamente…non capisco dove sia il problema…

  17. Ho un problema ragazzi..
    Sono in modalità provvisoria
    Se apro il setup del debug mi dice che non è accessibile e di riprovare quando il computer è in modalità normale.. Peccato che quando nella modalità normale mi compare subito la schermata blu

  18. Ciao TiduS,
    altra strada da battere è capire dalla schermata blu se vi sono dei riferimenti. Hai provato a cercare su internet in base ai codici che ti comapiono? Comunque le alternative sono 5:
    1. Formatti e reinstalli da zero;
    2. Reinstalli sopra il sistema operativo o tenti un ripristino (dipende dal sistema operativo. Xp puoi reinstallare o tentare un ripristino con Vista e 7 solo il ripristino in data X);
    3. In modalità provvisoria tenti di disintallare gli ultimi programmi installati, compreso driver;
    4. Ti copi il file dump e lo carichi su un computer funzionante stando attento a caricare le mappe del debug uguale alla versione del sistema operativo che ha il problema;
    5. Porti il computer in un centro di assistenza per sentirti dire o suggerire che hanno fatto o sarà necessario fare una delle 4 opzioni precedentemente elencate.

  19. Per XP Microsoft non offre più nulla, solo per Windows 7.
    Si trova il tutto ancora in mirror da qualche altra parte ?
    Grazie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>