Nuova truffa dei call center, potresti essere il prossimo

Sta accadendo, ora mai da tempo, il proliferare di querele e denuncie alle forze dell’ordine in merito a cambi non voluti di gestori telefonici. Gente che dall’oggi al domani si ritrova senza telefono di casa e connessione ad internet.

I gestori telefonici, interrogati dai clienti sul perché del malfunzionamento, rispondevano che non era loro la colpa e che non potevano fare niente in quanto non si trattava di un guasto ma di problemi tecnici legati al cambio dall’attuale ad un nuovo gestore telefonico.

Insomma, i consumatori erano diventati clienti di un altro operatore telefonico e non ne sapevano nulla. Richiedendo informazioni a chi dovessero pagare la nuova bolletta, si è riusciti a capire come tutto questo è stato possibile.

Tutti questi malcapitati erano stati contattati dai Call Center di una nota azienda di telefonia chiedendo se interessati ad un nuovo piano tariffario e al conseguente cambio dell’operatore telefonico. La telefonata finiva sempre con un accordo verbale in cui l’operatore inviava al “possibile” cliente un contratto con spiegato nel dettaglio, i costi del servizio, e se la cosa poteva interessargli bastava rispedire in dietro il contratto firmato, altrimenti nulla di fatto.

E’ qui che avviene la truffa. L’operatore che telefona, percepisce una provvigione sui contratti che riesce a vendere. Anche se il cliente non lo sapeva, affermando la sua volontà a ricevere tale contratto non ancora firmato, l’operatore truffaldino vi ha automaticamente attivato il servizio con tutti i problemi enunciati sopra.

Richiedendo subito la disattivazione al nuovo gestore telefonico e richiedendo il riallacciamento al vecchio operatore ecco l’ulteriore beffa. Dovete sostenere le spese per riattivare la linea che si aggira su un centinaio d’euro.

Per non spender nulla, nel caso siate uno di questi sfortunati, vi consiglio di:

  • Andare a far denuncia
  • Contattare un avvocato

Anche se contattare un legale vi può suonar cosa esagerata vi faccio notare che comportandosi così, molti di voi ritireranno la denuncia perché l’azienda col Call-Center “delinquente” ha ripagato tutto lei, compreso le spese per il riallacciamento.

Cosa accade all’operatore del call center? Nella maggior parte dei casi nulla in quanto essendo la natura del loro contratto di breve durata una volta prese le provvigioni dai contratti “venduti” spariscono. L’operatore telefonico potrebbe facilmente rintracciare le persone responsabili della truffa ma preferendo non passare per vie legali mettendo in gioco la propria reputazione dando l’impressione di assumere gente poco onesta preferiscono tenere tutto e tutti allo scuro facendo tutti contenti: l’operatore truffaldino, il cliente truffato e il vecchio operatore telefonico.

2 pensieri su “Nuova truffa dei call center, potresti essere il prossimo”

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>