Archivi categoria: Programmi

Programmi portable per i Mac

App usbI programmi comunemente detti “Portable” sono tutti quegli applicativi che non necessitano di installazione sul sistema operativo nel quale vengono eseguiti. Questo è molto comodo nel caso siate sempre a giro e magari tenete i vostri programmi preferiti su una penna usb senza sporcare il sistema che usate.

Tuttavia fino ad oggi si è sempre pensato che questa tipologia di programmi esistesse solo per i Windows. Non è vero. Esistono anche per i mac. Benchè sui sistemi Apple l’installazione, se così la vogliamo chiamare, non è così invasiva come avviene per gli Windows si potrebbe avere la convinzione che i programmi abbiano di già il requisito di portable. Anche qui l’immaginario collettivo si sbaglia. Pur avviando un applicativo, su qualunque posizione del sistema, al momento della sua esecuzione vengono creati nel computer in uso file e cartelle inerenti le impostazioni e le preferenze del programma, da qui ecco perchè non possono dirsi portable. Scopro invece che esiste un sito che raccoglie i software più popolari per il mac e mi fa molto piacere citarlo visto che qui nel territorio italiano nessuno sembra esserne a conoscenza.

Il sito si chiama FreSMUG e offre una nutrita lista di applicativi molto interessanti.

Sismi si rinnova

RistrutturazioneA 8 mesi dalla sua nascita, Sismi questa notte si è voluto aggiornare nella grafica e nella struttura dei permalink. E’ dunque molto probabile che nei prossimi giorni ci siano ulteriori modifiche e correzioni alla grafica e nei plugin. Vi sarei molto gentile nel caso trovaste dei bugs di avvertirmi in modo che possa eseguire una pronta correzione e far si che Sismi sia meglio di prima.

Alcuni di voi se ne saranno accorti, altri no. Da oggi questo sito avrà un logo completamente rinnovato e degno di questo nome. In perfetto stile Web2.0 ecco il nuovo logo:

Logo Sismi

UPDATE 7/11: dopo più di un mese di test ho apportato ulteriore migliorie estetiche all’attuale template ma sono ancora molte le cose su cui metter mano. Dettagli per lo più che pur essendo delle futilità richiedono molto tempo di debugging per i test su multy browser.

Note: Dalla sua pubblicazione, questo template sembra piacere molto. Spike, questo il nome del template e del mio cane, piace così tanto che ho ricevuto email di congratulazioni e richieste d’informazioni se era possibile scaricarlo. Il template è tutta opera mia, non lo ha fatto nessun’altro. Sulla possibilità di rilasciare il template liberamente scaricabile sto valutando le implicazioni ma ancora sono restio: vuoi perchè ancora non lo reputo perfetto vuoi che sono un po geloso delle cose mie. Appena mi sarò fatto un’idea vi farò sapere.

Installare l’x11 sul Mac

x11Questo tutorial vuole fare da testa di ponte per altri eventuali futuri articoli. Ma vediamo l’installazione dell’X11.

Occorrenti per la corretta installazione: il DVD 1 del Tiger install e 3 minuti del vostro tempo.

Questa guida è rivolta a chi ha una versione del mac 10.4 (Tiger). Per chi invece avesse una versione precedente come il Panther consiglio di andare sul sito della apple e scaricare qui il pacchetto.

Inserite il DVD del Tiger e scrollando verso il basso noterete altre cartelle e un file dal nome Optional Installs. Cliccateci sopra per far avviare la più classica delle installazioni.
optional install
Procedete fino al punto in cui vi chiede quale applicativo aggiungere fra quelli in elenco. Selezionate l’X11 e concludete l’installazione.

Scegli x11

Installazione finita

Copiare un DVD video col Mac

dvdRippare è il termine tecnico per indicare la pratica per estrapolare i file contenuti in un DVD sul proprio computer per poterli poi rimasterizzare o all’occorrenza modificare. Tale pratica non è illegale in quanto uno potrebbe farsi una copia del suo dvd, legalmente comprato, per portarselo in viaggio senza incorrere nel rischio di perdere o sciupare l’originale. La copia è legale quindi, solo se si può dimostrare di avere l’originale. Per quanto rigurda i Mac il discorso dei ripping è un po complicato in quanto la Apple è stata costretta, su pressione di Hollywood, ha mettere delle restrizioni sul cambio di regione del DVD. Forse alcuni non sanno che i dvd non sono tutti uguali. Quelli prodotti in Europa appartengono alla categoria 2, quelli americani all’1 etc. Cambiare codice “regionale” al lettore DVD è reputato dalle major come un comportamento che sfocia con molto probabilmente nell’illegalità. Tuttavia dopo la bufera scatenata dai DRM della Sony qualcosa si è smosso. E’ quindi auspicabile aspettersi di vedere fra breve nuovi programmi, non a pagamento, che effettuano ripping.

Mentre su Linux recensivo l’ottimo K9Copy per Mac tutt’oggi sono 2 i miglior programmi gratuiti che reputo adatti per il ripping:

  • HandBrake: programma veramente squisito, esiste anche per windows e linux. Veramente professionale e ben strutturato. La nuova versione appena rilasciata propone un maggior rendering delle immagini, maggior velocità nell’encoding per l’iPod e supporto a nuovi dispositivi come iPhone e PSP
  • MacTheRipper: ritengo sia il software gratuito più conosciuto per il ripping sul mac. Non ha bisogno di molte presentazioni

Winamp su Linux e Mac

wynampNon molti sanno che esiste questo fantastico player audio per Windows chiamato Winamp. Esistono milioni di skin, centinaia di plug-in in grado renderlo una televione o un karaoke. Inoltre con i nuovi codec video riproduce in maniera veramente soddisfacente anche i video senza bisogno di codec preinstalalti nel sistema, come VLC tanto per capirsi. Ecco perchè lo preferisco a molti e più blasonati programmi caramellosi e ciuccia ram come il Windows Media Player.

Essendo un poliforma e spostandomi da un sistema operativo all’altro ho come sempre la necessità di avere tutto il più simile possibile tra i miei desktop.

Winamp per Linux si chiama, come molti già sanno, XMMS ed è già presente nei reposity di molte distribuzioni.

Winamp per Mac si chiama MacAmp.