Velocizzare l’avvio del computer e scoprire quali programmi lo rallentano tramite BootVis e Starter

Tempo fa scrissi un articolo su com’era possibile capire su Linux quali erano i processi che rallentavano l’avvio del Sistema. Un commento di un lettore chiedeva se era possibile fare la medesima cosa su Windows. All’epoca risposi con un secco no. Oggi faccio una rettifica e vi presento BootVis realizzato dalla stessa Microsoft e scaricabile qui.

In quest’articolo analizziamo veramente quanto tempo impiega il computer per avviarsi e chi è il responsabile della sua lentezza. Vi consiglio di stampare quest’articolo perché dovrete riavviare più volte.
ATTENZIONE! Prima di procedere oltre, vi devo avvertire che quanto stiamo andando a fare riavvierà il vostro computer. Proseguite solo quando potrete dedicarvi solo a quest’articolo.
Come si usa BootVis:

  1. Una volta scaricato e installato andate nel menù start e avviamolo.
  2. Andiamo nel menù in alto e selezioniamo: Trace > Next Boot + Driver Delays. Lasciate le impostazioni così come sono per il momento, premete Ok e attendete il riavvio.
    Bootvis Opzioni
  3. Una volta riavviato il sistema, Bootvis sarà ancora in esecuzione e creerà il grafico. Dovreste aspettare qualche minuto a finché completi l’operazione.
  4. Adesso dovreste avere una cosa simile alla mia. Nella colonna di sinistra scegliete i grafici più significativi da visualizzare. Nella parte centrale, tramite le barre potete scorrere l’andamento del grafico, mentre nella parte superiore avrete un rapido menù per fare zoom o analizzare uno specifico intervallo. Se cliccate col tasto destro del mouse, avrete la possibilità di vedere nel dettaglio il grafico.
    Grafico BootVis
  5. Controllate il grafico e guardate in secondi quanto tempo impiega il vostro sistema ad avviarsi.
  6. Salviamo il tutto per poterlo confrontare dopo aver fatto l’ottimizzazione. Andate su File > Save As.

Concentriamoci adesso sull’eliminare di processi inutili.
Un tempo esisteva l’MsConfig. Purtroppo su Windows2000 non c’è e su Vista è poco utile. Ecco perché consiglio di scaricarsi Starter, molto più esaustivo e potente. Ricordo, per chi avesse Vista, di avviare tale programma con privilegi Amministrativi. Per chi mi segue da qualche tempo, avrà subito intuito che a differenza di BootVis che logga e monitorizza ogni processo al momento del caricamento del Kernel, Starter al contrario si occupa dell’ultima fase d’avvio del sistema operativo andando a elencare i Processi attualmente attivi, i programmi e i servizi che si avvieranno. Capita alle volte che i nomi dei processi siano familiari solo per gli addetti ai lavori, per i profani [non me ne vogliate], ecco un comodo sito dove inserire il nome del programma e vi dice chi è.
ATTENZIONE! Prima di eliminare processi e servizi siete voi stessi i diretti responsabili di verificarne la validità, quindi attenzione a voi. Non tutto quello che vedrete in questo programma può o deve essere eliminato. Fate molta attenzione.
AVVERTENZA! Prima e durante l’utilizzo di Starter non avviate altri programmi. Questa raccomandazione vi serve per capire cosa è stato avviato dal computer e non successivamente da voi.
Opzione StarterCome si usa Starter:

  1. Scarichiamo il file e scompattiamolo in una cartella. Avviamo il file Starter.exe
  2. Andiamo su File > Esporta > Registro > Tutte le sezioni. Questo è il nostro backup nel caso facessimo danni.
  3. Guardare senza toccare: Andiamo su Processi > E clicchiamo sulla colonna Memoria. Se avrete fatto le cose correttamente vedrete l’elenco dei processi attivi in base all’utilizzo della memoria. Solo questo elenco vi deve far valutare se i processi che stanno in alto sono così necessari per i vostri scopi.
  4. Guardare e Modificare: Andate su Avvio > Tutte le sezioni. Qui avete l’elenco degli applicativi che richiedono di avviarsi col sistema. Qui è il punto su cui rischiate di far danni. Per sicurezza scegliete di DISABILITARE un processo e NON di eliminarlo dall’elenco. Per farlo basta togliere la freccia di spunta vicino al nome e dare la conferma.

Nel mio caso eliminerò programmi che non mi servono più o che sono scaduti come AnyDVD e il pannello della scheda grafica dell’ATI. Inoltre non voglio assolutamente che si avvii QuickTime e il lettore di feed perché potrei non esser connesso. Inoltre disabiliterò anche NotebookHarder e SystemExplorer che mi sono serviti per recensirli in articoli passati ma avendoli disinstallati e non esistendo più all’interno del sistema sono voci inutili che fanno perder tempo al sistema per cercarli e tentare di avviarli.

Personalmente io sono solito disabilitare:

  • Domandatevi: ma questo programma vi serve davvero nella vostra quotidianità appena accendete il computer? Se la risposta è No [oppure: potrebbe, teniamolo magari lo uso più tardi, non so cosa sia, io non l’ho installato] vuol dire ché inutile perché se vi serve davvero potete star certi che non usereste il condizionale e sapreste come si chiama.
  • Programmi delle stampanti: Sono conscio che quando stampo qualcosa il programma che monitorizza la stampante si avvierà, quindi perché si deve avviare prima?
  • Pannelli delle schede video: Siete giocatori super incalliti che ogni volta che iniziate una nuova partita andate a modificare la dimensione dello schermo o avete la necessità di settare configurazioni per il rendering?
  • Pannello Scheda audio: che senso ha tenere un programma che generi e gestisca suoni 3D che richiedono l’uso di un Subwoofer o casse posteriori e laterali se non li avete?
  • Toolbar vari come il Google Search o Nero Scout. Li usate davvero o sono stati installati quando avete installato altro senza leggere?
  • Programmi di chat: skype, WLM, yahoo messenger vi servono davvero tutti questi programmi per comunicare all’esterno non appena accendete il computer? Davvero volete comunicare al resto del mondo quando accendete il computer e soprattutto volete rendervi disponibili a parlare non appena vi sedete davanti al monitor? Non ditemi che nessuno tiene alla propria privacy.
  • Effetti Grafici. Multi desktop, Sidebar del Vista, Temi con effetti stroboscopici. Multi programmi che modificano pesantemente la grafica di windows. L’aspetto, per bello e piacevole che può essere, ha un grosso impatto sulle prestazioni complessive della macchina, sia in avvio che durante tutto l’utilizzo. Se il vostro scopo è di rendere un computer veloce dovrete rivedere le vostre necessità/priorità.

Ultimo passo per l’ottimizzazione è di ritornare su BootVis. ATTENZIONE: seguirà un riavvio.

Una volta aperto BootVis andate sul menù Trace > Optimize System. Sarà eseguito un reboot e all’avvio del computer aspettate qualche minuto a finché Bootvis completi il suo lavoro. Chiudete quello che non vi serve e riavviate a mano questa volta. Notate un miglioramento? Riavviate Bootvis se volete ed eseguite le procedure di prima per controllate il tempo che impiega il vostro computer per avviarsi dopo aver fatto un po’ di pulizia. Di quanto è diventato più veloce il vostro PC?

Note conclusive:
Bootvis è un reale metro per giudicare quanto tempo impiega la macchina ad avviarsi evitando così giudizi personali discutibili [ci mette una vita, ci mette più di ieri]. Con Starter invece potete depennare processi scomodi e riattivarli a vostro piacimento senza compromettere troppo il sistema, accorgendosi magari di eventuali virus presenti nel computer.

Avvio ritardato dei programmi: Per gli inossidabili che non vogliono rinunciare a certi programmi che partono all’avvio è possibile, tramite un utile software, farli avviare in maniera ritardata e schedulata in modo che non vi sia una congestione avviando molti processi contemporaneamente.

Consigli per i più tecnici:
Va dato un occhio anche ai Servizi del sistema e agli Eventi per meglio comprendere problemi più ambigui e insidiosi. In Windows pre Vista si trova tutto sotto il Pannello di controllo alla voce “Strumenti di Amministrazione”. Di seguito vi linco 3 siti [in inglese] molto completi, anche se non recentissimi, sui possibili servizi di windows [in particolare di XP] da stoppare per poter spremere il massimo dal vostro sistema operativo.

  1. Turn Off Unnecessary Windows XP Services
  2. Windows XP Services Guide
  3. Services to disable for better security and performance

Per completezza:
Si consiglia anche di effettuare pulizie dei file inutili tramite CCleaner, e di de frammentare almeno una volta ogni sei mesi. Usate programmi leggeri ma potenti che non vanno a discapito della qualità [l’errore più grave viene fatto nella scelta dell’antivirus]. Aumentate la Ram se avete la possibilità di farlo e formattate appena ne avete l’occasione.

8 pensieri su “Velocizzare l’avvio del computer e scoprire quali programmi lo rallentano tramite BootVis e Starter”

  1. A quale programma ti stai riferendo? Se ti stai riferendo a Bootvis allora è probabile, che non funzioni. Basta cercare la dll e aggiungerla in system32. Domani ho 5minuti guardo e ti faccio sapere.

  2. Non conoscevo Bootvis…Sembra interessante, e fornisce dati reali…Appena mi passa per la testa, lo provo anche io su Vista (dato che ormai l’ ho sempre a portata di mano).
    Saluti

  3. Grazie mille!
    Ci volevano proprio dei programmi del genere… appena ho tempo li provo.
    Purtroppo, o per fortuna, ormai sono abituato ai tempi del Mac e tornare su Winzozz mi crea sempre sconforto… magari così qualcosa migliora ;-)

    ps: nella tua mini presentazione, nell’ultima frase, la virgola prima di “sono” non ci dovrebbe essere, altrimenti dividi soggetto e verbo di una stessa frase senza motivo ^_^

  4. Ciao e grazie per la segnalazione molto interessante. Peccato che su molti sistemi Bootvis non funzioni e dia un messaggio di errore: “Number of physical drives in the trace file is 0. trace file has invalid system configuration information”. Ho letto su molti siti di questo errore ma nessuno che sappia come risolverlo. Voi avete qualche idea?

  5. @gianluca: quel problema si riferisce ad un errore nel rilevamento delle periferiche, il tutto è facilmente risolvibile installando la versione 1.3.36 di bootvis. questo il link al mirror non ufficiale: http://www.voodoofiles.com/5089/BootVis.html

    Come al solito sono di fretta e ho dato un rapido sguardo al supporto microsoft. Questo software funziona solamente con Windows XP (Home e Pro), altre versioni precedenti e successive non sono supportate per cui non viene dato alcun supporto da parte della microsoft.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>