Aggiungere cartelle in Risorse del Computer

Quando apri “Risorse del Computer”, vedi l’icona del floppy, uno o più hard disk, un eventuale lettore/masterizzatore DVD e una o due icone opzionali come scanner o cartelle condivise. Per un punto nevralgico di Windows, mi è sempre suonato strano non poter aggiungere ulteriori cartelle che magari sono usate più frequentemente.

Uno dei principali vantaggi ad avere una cartella in quella “postazione”, è sicuramente quello di poter aver accesso ad alcune particolari cartelle senza impiegare troppo tempo. Windows ha creato un tool da riga di comando, tuttavia trovandolo poco pratico, preferisco affidarmi ad un programmino di pochi kb con interfaccia grafica.

Non molti sanno, ma si saranno accorti, che in ambiente Windows le lettere associate ai floppy corrispondono sempre ad A e B. L’hard Disk principale sul C e poi giù a calare tutti gli altri come hard disk, lettori/masterizzatori, periferiche usb etc. A livello pratico, è improbabile che un utente normale riesca ad avere più di 26 periferiche connesse nel medesimo momento. Perché non sfruttare quindi quelle lettere non usate per i nostri scopi?
Xsubst, questo il nome del programma, non fa altro che associare una lettera dell’alfabeto [da A a Z] ad una specifica cartella indicata da voi, se ovviamente essa non è già stata presa.

Xsubst

Il software è molto semplice. È possibile scaricarlo in formato portable o in installer. Per un uso desktop io consiglio questa seconda tipologia. Il suo utilizzo è molto semplice. Basta scegliere una lettera libera, premere il pulsante Connect, e scegliere la cartella da fargli associare. Se non vi rinomina automaticamente il nuovo drive col nome della cartella vuol dire che avete assegnato un nome alla partizione che la contiene.
Esempio: ho associato una cartella che si trova in D:\mp3 ma il nome che appare in Risorse del computer è “Paperino”. Per un problema di API in Windows, quella cartella riprende il nome associato alla partizione D: che ho chiamato appunto Paperino. Premete F2 sul D ed eliminate il nome lasciando il campo completamente vuoto. Premete un F5 e adesso potete eliminare le nuove Cartelle/Drive.

Suggerimento:
Vi consiglio di incominciare ad associare dalla lettera Z a salire. Questo consiglio può sembrar banale, ma non lo è. Di default Windows, quando rileva una nuova periferica, vedi USB fra tutte, prende e associa la prima lettera disponibile dopo la C. Per chi possiede hard disk estraibili o necessiti di tener sempre associato una particolare lettera ad un particolare device, l’utilizzo di questo software potrebbe complicare le cose anche sé possibile bloccare in maniera permanente l’associazione di una lettera ad un specifico device anche se esso non è connesso.

Considerazioni:
Mi stupisco di come alla Microsoft non siano ancora riusciti ha capire che l’utente ha bisogno di un sistema che riesca a velocizzargli il lavoro e non che sia solamente carino da vedere.

3 pensieri su “Aggiungere cartelle in Risorse del Computer”

  1. OOOPS!! Riguardando il sito ho notato che la nuova versione (1.9) è localizzata anche in italiano, poi dimenticavo che si possono inserire cartelle anche nel panello di controllo.

  2. Hi

    If you interested in a Italian Version, i am searching a Italian translator. ;-)

    If so, visit my site and leave a note in guestbook (as private message) or send me a mail.

    Greetings
    Luke

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>